Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere via email le notizie del sito, iscriviti alla newsletter!
 
 
 

Sondaggio

Ti piacerebbe se, a volte, al posto delle news sul sito, ci fossero delle offerte filateliche?
 

Cerca

Archivio Notizie



Il francobollo che nasce dalle ceneri

Share

Il vulcano islandese dal nome impronunciabile torna a far parlare di sé. Ma questa volta il motivo non riguarda la nube di cenere che nello scorso maggio ha paralizzato il cielo di tutta Europa causando danni per 5miliardi di dollari all'economia mondiale e 1,8 miliardi di perdite alle compagnie aeree.
Questa volta si tratta di souvenir. Dunque: volete un ricordino della spaventosa eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajokull? Ci pensa il paese protagonista, l'Islanda stessa. Le poste hanno annunciato per il 22 luglio prossimo l'emissione di tre francobolli dedicati al vulcano.
Destinati ad affrancare le lettere sino a 50 grammi dirette rispettivamente all'interno del Paese, in Europa o nel resto del mondo, i tre francobolli conterranno microgranelli di polveri vulcaniche mischiate nella patina della carta. Una buona maniera per smaltire le ceneri o una buona dose di ironia da parte delle poste islandesi?