Iscriviti alla newsletter

Se vuoi ricevere via email le notizie del sito, iscriviti alla newsletter!
 
 
 

Sondaggio

Ti piacerebbe se, a volte, al posto delle news sul sito, ci fossero delle offerte filateliche?
 

Cerca

Archivio Notizie



La polizia postale sequestra diecimila francobolli falsi

Share

Operazione Polizia Postale

La polizia postale e delle comunicazioni della Campania ha scoperto un enorme quantitativo di francobolli falsi, messi in vendita in alcune tabaccherie di Giugliano e Sant’Antimo.

 

Questi francobolli sono risultati molto simili a quelli originali e quindi non facilmente distinguibili da un occhio non esperto. E’ stata Poste Italiane a rendersi conto delle affrancature non regolari, presenti sulla corrispondenza ed a segnarlo alle autorità competenti.

Al momento sono diecimila i francobolli falsi sequestrati e sei i decreti di perquisizione che ha emesso Lucia Esposito, sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Napoli.

 

Gli investigatori ritengono si tratti di un nuovo giro di affari illecito sostenuto dalla camorra, che avrebbe utilizzato i tabaccai per smerciare i francobolli falsi.

Infatti, tra i titolari delle tabaccherie vi sono alcune persone già note alle forze dell’ordine, poiché implicate in estorsioni ad imprenditori locali, ed indagate per concorso esterno al clan camorrista dei Mallardo.

 

La fattura di elevata qualità di questi falsi ci ricorda, ancora una volta, quanto sia importante per i collezionisti di francobolli, scegliere degli interlocutori affidabili per i propri acquisti, in modo da evitare i raggiri.